Musei di Marrakech

Marrakech è una città sempre in movimento, le cose da vedere sono veramente tante, dai riad, ai caffè o la bellissime casa ristrutturate nella Medina, anche la vita notturna animata e piena di mistero, che prosegue fino alle luci dell’alba.

Per visitarla tutta occorrerebbero almeno due giorni, tutti da dedicare ad ammirare l’architettura dei numerosi palazzi e monumenti storici, senza tralasciare la Medina, una delle maggiori attrazioni della città.

Gli amanti dell’arte troveranno molto interessante visitare i tanti musei, ce ne sono davvero molti, il più famoso è il Museo della Fotografia, che racchiude al suo interno scorci di paesaggi e scatti della vita quotidiana.

L’edificio è composto di tre piani, con un ampio cortile interno, dove potersi riposare e sorseggiare del the verde, nella parte superiore, una bella terrazza permette di ammirare il paesaggio sottostante e godersi la vista della Medina.

All’interno del museo è possibile ammirare una vasta collezione di foto tutte in bianco e nero, scattate in Marocco, nel periodo che va dal 1870 al 1960, molto interessanti i video d’epoca che ritraggono le scene e le attività di tutti i giorni delle popolazioni berbere insediate nella zona dell’Atlante.

Unico nel suo genere è il Museo de L’Art de Vivre, dedicato interamente all’arte del profumo ed alla sua storia, è possibile assistere alla creazione delle varie fragranze, iniziando dalla distillazione delle acque, fino a d arrivare all’estrazione degli oli essenziali.

Nella Medina si trova il Museo dei tappeti di lana, realizzati a mano dalle donne berbere, con i loro sgargianti colori e dai disegni di ogni tipo, c’è poi il Museo delle Confluenze ed el Bacha, senza tralasciare il moderno museo dedicato allo stilista Yves Saint Laurent, inaugurato nel 2017, che espone al suo interno alcuni tra i più famosi capi realizzati dallo stilista.