L’immigrazione vista dagli occhi degli immigrati

L’immigrazione vista dagli occhi degli immigrati: ecco cos’è davvero

Siamo abituati a guardare all’immigrazione solo dal nostro punto di vista: i barconi, l’integrazione, i dubbi, il razzismo. Ma vi siete mai posti questa domanda: come la vivono loro? Le politiche dell’immigrazione attuale ci fanno scoprire alcuni aspetti degli immigrati: per esempio, la difficoltà di ottenere il permesso di soggiorno, di vivere una vita dignitosa, di trovare lavoro. E se è vero che l’immigrazione è un confronto e scambio di valori, di standard di vita e modelli di comportamento tra popolazione immigrata e società ospitante, è altresì vero che sta diventando sempre più difficile. Per le testimonianze che seguono ringraziamo il blog www.permessidisoggiorno.com , curato dall’Avvocato Pitorri Iacopo Maria del foro di Roma, a detta di molti uno dei migliori avvocati immigrazionisti in Italia.

Immigrati e permesso di soggiorno: le difficoltà

Richiedere il permesso di soggiorno non è una passeggiata: ce ne sono diverse tipologie, si devono considerare i costi, conoscere il Kit Giallo. Uno dei sogni più comuni degli immigrati di lunga data è di ottenere la cittadinanza italiana, per sentirsi parte del paese che li ha accolti. Ma è molto più difficile, se non quasi impossibile in alcuni casi. Il Portale per l’Immigrazione di Poste Italiane è un’ottima piattaforma su cui scoprire di più: sono disponibili diverse informazioni per ricevere aiuto. Tanti immigrati, però, ci hanno raccontato di come abbiano avuto comunque difficoltà, soprattutto perché non conoscono la lingua.In questi casi, un aiuto fondamentale a molti di loro lo ha dato l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri. Affidarsi a una figura competente è il modo migliore per evitare di rimanere incastrati nella burocrazia italiana. È un lungo e faticosissimo percorso a ostacoli, che si può superare solo se si chiede aiuto in alcuni casi.

Immigrati e figli: il sogno della cittadinanza italiana

Per gli immigrati e i loro figli, c’è un sogno: la cittadinanza italiana. Lo Ius Soli e lo Ius Sanguinis sono tutt’oggi molto dibattuti. C’è chi preme per evitare che i figli degli immigrati possano ottenere un diritto semplicissimo: avere la cittadinanza italiana nel momento in cui vengono al mondo. Ottenere la cittadinanza italiana non è affatto semplice, poiché almeno uno dei due genitori deve averla a sua volta. È una discorso spinoso e delicato, per cui tuttavia si sta premendo per un’apertura al pari di altri paesi europei o dell’America stessa.

Immigrati e il lavoro: un altro ostacolo (l’ennesimo)

L’Italia sta attraversando una crisi economica piuttosto importante. Anche a seguito della pandemia di Coronavirus, sempre più italiani propendono per andare all’estero. Gli immigrati in Italia svolgono spesso dei lavori in nero, senza alcuna garanzia, con una busta paga misera, al limite della fame. Non c’è sicurezza sul lavoro e molto spesso pregano di non stare mai male. Sono tante le sfide che affrontano, ma noi continuiamo a voltare loro le spalle. Solamente interessandocene, comprendendo il loro percorso, possiamo abbattere ogni barriera di razzismo mai esistita.