Cosa sono i servizi finanziari in Italia

Basta accendere la televisione che sempre più spesso si sente parlare di servizi finanziari e ascoltare storie di persone che riescono a guadagnare o perdere denaro effettuando operazione grazie a questi strumenti. Ma di cosa si tratta? Ebbene, continuando a leggere questo articolo, finalmente scoprirai cosa sono i servizi finanziari e alcuni dati utili in merito. Facendo riferimento all’articolo 1, comma 5, del Decreto legislativo n.58/8, come modificato, i servizi finanziari sono servizi e attività che hanno per oggetto i seguenti strumenti finanziari:

negoziazione per conto proprio: si tratta di attività di acquisto e vendita di strumenti finanziari, che può avvenire in contropartita diretta, ovvero con incidenza sul patrimonio proprio dell’intermediario, sul quale vanno a riflettersi di conseguenza i risultati, e in relazione a ordini dei clienti, oltre attività di market maker, grazie alle quali è possibile ottenere una differenza fra prezzi di acquisto e di vendita.

sottoscrizione o collocamento con assunzione a fermo, ovvero con assunzione di garanzia nei confronti dell’emittente e collocamento senza assunzione a fermo e senza garanzia: si tratta in pratica dell’offerta di strumenti finanziari nuovi o già emessi per conto di un emittente o di un possibile venditore.

ordini per conto dei clienti: è il caso in cui un cliente paga un broker per svolgere per conto proprio un’operazione di acquisto e vendita.

gestione portafogli: è semplicemente l’attività di ricezione e trasmissione al negoziatore degli ordini richiesti dal clienti. In pratica un lavoro di intermediazione tra due investitori in modo tale da favorire lo svolgimento e la conclusione di un’operazione.

gestione sistemi multilaterali di negoziazione: consente l’incontro di varie richieste di acquisto e di vendita di strumenti finanziari, favorendone di conseguenza la stipula di contratti.

consulenza sugli investimenti: ovvero fornire informazioni utili e personalizzate in merito ad una o più operazioni con strumenti finanziari.

In parole povere con il termine strumenti finanziari si fa riferimento ai valori mobiliari, quali azioni, obbligazioni e altri titoli di debito, strumenti del mercato monetario, unità di un organismo di investimento collettivo del risparmio e strumenti finanziari derivati, il cui valore dipende da elementi sottostanti. Rientrano in quest’ultima categori: contratti d’opzione, a termine, swaps, equity e futures.

Alcuni dati utili

Una volta visto cosa sono gli strumenti finanziari, vediamo alcuni dati. In particolari è possibile notare un trend positivo del comparto dei servizi finanziari in Italia, nonostante l’andamento piatto dell’EURO STOXX Financial Services, che non mostra variazioni rilevanti.

Il FTSE Italia Financial Services ha aperto a 85.656,19, in recupero dello 0,65%, rispetto ai livelli della vigilia, mentre il comparto servizi per la finanza europeo viaggia a 455 senza sensibili variazioni

Tra le azioni italiane a  grande capitalizzazione dell’indice servizi finanziari, registra un lieve rialzo  Exor , che scambia con una variazione percentuale dello 0,90%. Per quanto concerne le  mid-cap  italiane, scambia in profit   Banca Ifis , che lievita dell’1,43%, mentre si evidenza un guadagno moderato per Tamburi che avanza dello 0,78%

Piccoli passi in avanti per  Anima Holding , che presenta un incremento marginale dello 0,70%. Tra le azioni del  Ftse SmallCap, si rivela protagonista indiscussa  Mutuionline con un rialzo del 3,56%. Lventure Group vanta un incremento del 2,90%. Bilancio decisamente positivo anche per  Banca Intermobiliare , che vanta un progresso dell’1,90%.